Pedagogia

Double Take

Double Take

"guardare qualcuno o qualcosa e poi guardare di nuovo, perché improvvisamente si riconosce lui, lei, o si nota che qualcosa di insolito sta accadendo."

Cambridge Dictionary Dictionary

"To do a double take: reagire a scoppio ritardato."

Collins Dictionary IT-EN

"atto frettoloso di guardare qualcosa di sorprendente o inusuale per la seconda volta dopo aver guardato un momento prima"

Merriam-Webster Learner's Dictionary

Il "doble-take" è un espediente tecnico indispensabile per un attore comico, ma non solo: si esegue guardando per un momento qualcosa, si distoglie lo sguardo, ci si rende conto di cosa si tratta e si riguarda di nuovo sorpresi.

leggi tutto

nuovo SCANZONIERE per Ukulele

IL CUSTODE ATTORNO AL FUOCO

Chiudi gli occhi... ora immagina un prato di montagna in una fresca sera d’estate; attorno tutto tace, si sente solo il canto dei grilli sparsi nell’erba e qualche rintocco di gufo nascosto nel bosco attorno al prato. Verso il fondo della verde valletta c’è un piccolo fuoco che spicca nel buio come un rosso fiore luminoso. Avvicinandoti ti accorgi che il piccolo falò è circondato da un variegato gruppo di ragazzi e ragazze seduti a riposare dopo una lunga giornata. Un ragazzo tormenta la suola dei suoi scarponi con un bastoncino secco, un altro alza la testa verso le stelle, una ragazza guarda le sagome delle cime lontane, qualcuno è assorto, ipnotizzato dalla fiamma che danzando consuma la legna, ma tutti, proprio tutti, assieme, cantano una dolce e calma melodia. 

È il canzoniere il custode di questi bei momenti ed ha il potere, come uno scrigno zeppo di gioielli preziosi, di evocarli quando viene aperto e usato. 

COMPARSE - la serie "L'ALBERO DELLE ZOCCOLE" S01 E04

L'ALBERO DEL GRAMMELOTTO

Che Dario Fo sia un genio assoluto, mi pare talmente scontato che a volte bisogna rivedere qualche ripresa di un suo vecchio spettacolo per ricordare e capire davvero il talento sconfinato che possiede sul palco. Con Mistero Buffo (e derivati) ha fatto RIscoprire (forse è meglio dire scoprire) il teatro medievale, le giullarate, il grammelot... però chi dimentica che questo genio assoluto NON è uno storico del teatro, rischia di prendere per vero tutto ciò che egli dice sul palco, sul teatro, sulle vite degli artisti e su altri argomenti che sono soggetti del suo scrivere e recitare.

Pagine